Site Meter

venerdì, luglio 20, 2007

Lo strano caso del gatto lanciato alle due di notte

C'è poi chi si chiede perchè le persone soffrano d'insonnia.
Puta caso un uovoallacoque che, puzzolente di frittura, torna a casa dal lavoro e si prepara un caffèlatte in cucina: ero lì che mangiavo tranquilla i miei Plasmon (cioè, i Plasmon delle nipoti di Ila-m, ma questo è un dettaglio), quando da fuori si sente un MAOWL!
Icchellè?
Mollo caffèlatte e plasmon sul tavolo e, completamente al buio, sgattaiolo in terrazzo a farmi i cazzi altrui (e, come me, un'altra decina del palazzo e dei palazzi attorno).
Ora, l'isolato in cui sta il mio palazzo si affaccia internamente a più corti, divise da garage e muri vari, con sopra tanto di cocci di bottiglia murati, in alcuni punti, e indovinate in quale altra corte mi finiva, generalmente il pallone con cui giocavo in chiostra? Esatto.
Ma questo non c'entra nulla con l'odissea alla quale ho assistito, perchè il MAOWL continuava imperterrito, e per un po' sono stata indecisa se quel verso appartenesse ad un felino o ad un cane, fino a quando..
Che ti vedo nell'oscurità della notte?
Un baldo giovine, assistito da una ragazza (probabilmente la fidanzata, chissà!), che con una scala di quelle a 3 gradini sale su un muretto e, accesa una torcia, illumina un gatto rifinito in un'altra corte.
'Sto gatto (un pezzato, dal colore bianco e nero), miagolava disperato a più non posso (tanto che, piano piano, i condòmini (e sottolineo la "ò") dei vari palazzi aumentavano sempre più, a curiosare cosa stesse accadendo.

Fatto sta che il baldo giovine mica riusciva a saltare dall'altra parte! (saranno 2,50-3 mt d'altezza)
E allora che fa?
Si fa passare la mini-scala dalla ragazza, prova a calarla giù dall'altra parte (la scala, non la ragazza), ma niente: non ci riesce.
Intanto il gatto continuava a MAOWLARE imperterrito.
Passa un buon quarto d'ora nel quale il baldo giovine medita su come fare a risolvere la situazione: tentare il salto, sperando in una lussazione di qalche osso, o lasciare il gatto nel cortile? Nel caso della seconda opzione credo che tutti i condòmini affacciati avrebbero preso qualcosa da tirargli addosso. Mica per sensibilità verso il gatto, eh: per l'insonnia che avrebbe provocato!

Mentre il baldo giovine era lì che meditava arriva la ragazza, con una scala a 5 gradini.
Ehh le donne, creature superiori!
La donna espone la strategia, l'uomo la attua: viene calata la super-scala dall'altra parte e il baldo giovine prima cerca di convincere il gatto a salire sulla scala (see, come no! La prossima volta lanciagli una fune!), poi decide di andare lui a recuperare il gatto (non senza difficoltà eh!).
L'ho visto illuminare il cortile con la torcia, correre dietro al gatto che non voleva saperne di farsi acciuffare.
Per una frazione di secondo è sparito dal mio campo visivo, per tornare subito dopo con il gatto in una mano e la torcia nell'altra.
E' ritornato alla scala e che ha fatto?
Ha lanciato (sì sì, proprio lanciato!) il gatto sul muretto.
Inutile dire che il gatto sia corso a zampe levate verso la ragazza, ed il baldo giovine si è ri-arrampicato, ha recuperato la scala, ed è tornato in casa.

MAOWL!

Etichette: , , ,

2 Commenti:

  • Alle 7:54 AM , Blogger S.B. ha detto...

    Ahahah ! :-) La notte dei gatti volanti ! :-)

     
  • Alle 10:33 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

    cioè.. aspetta.. allora il ragazzo e la ragazza volevano prendere il gatto perchè probabilmente era scappato? Sarà la "prima" mattina ma non capisco niente ahahahaah in ogni caso..a volte mi diverto a far volare Kubrick.. nn so quanto lui però ne sia contento.. ahahha scherzo ahahahah
    excell

     

Posta un commento

<< Home page